13.01.2020
Listone Giordano al Madrid Design Festival con Patricia Urquiola

Siamo onorati di essere stati scelti dalla guru del design internazionale Patricia Urquiola per esporre la sua creazione di pavimenti lignei Biscuit all'interno della sua personale, che aprirà i battenti in occasiona della Madrid design week il 29 gennaio!  

Alla sua terza edizione, il Madrid Design Festival ha cercato di essere riconosciuto come un evento internazionale che sostiene il valore del design e il suo potere di guidare il cambiamento nel senso più ampio.

Nei suoi primi anni il festival si è concentrato sul dimostrare una visione democratica del design in cui
l’ibridazione delle discipline e la natura trasversale dei concetti offrissero un programma plurale che sottolinea l’importanza di una disciplina essenziale per lo sviluppo e il progresso della società. Il festival consentirà a figure rilevanti, provenienti dall’arena del design spagnolo e internazionale, insieme a talenti emergenti, di dare voce ad alcuni dei problemi più urgenti che la società dovrà affrontare nel prossimo futuro attraverso un programma che metterà in evidenza il lato funzionale del design, il suo potere di guidare il cambiamento, la sua dimensione sociale ed educativa, nuovi materiali, sostenibilità e consumo responsabile.

Al suo terzo anno, il Madrid Design Festival ha costruito l’identità di questo evento sulla premessa “Riprogettare il mondo”, insieme a professionisti, marchi e organizzazioni che condividono lo stesso scopo e fa un ulteriore passo avanti per aumentare la visibilità di questo “mondo in fase di riprogettazione” aggiungendo nuove idee, luoghi e istituzioni per arricchire un dialogo che stimolerà la creazione di una cultura del design, da Madrid per l’intera società. Pertanto, gran parte del suo programma offrirà proposte e iniziative che potrebbero iniziare localmente ma andare ben oltre per risolvere questioni globali e le principali sfide universali che la società dovrebbe affrontare in modo responsabile e con coscienza.

Il Madrid Design Festival 2020 promuove la cultura del design attraverso oltre duecentocinquanta attività che sostengono l’eredità del design e il suo potenziale per affrontare le principali sfide che ci attendono. Il terzo festival annuale si terrà a febbraio 2020 e il suo programma rappresenta una radiografia del mondo in cui viviamo per aiutarci a decifrare il mondo futuro. Con 66 mostre, 12 installazioni e la partecipazione di oltre 400 esperti di design, il MDF20 aprirà il 29 gennaio con due mostre: Nature Morte Vivante di Patricia Urquiola e I Work! Because that’s what I’m like, presso il Fernán Gómez Centro Cultural de la Villa. La funzionalità del design, il suo potere di guidare il cambiamento, il suo aspetto sociale e educativo, i nuovi materiali, la sostenibilità e il consumo responsabile saranno alcuni degli argomenti chiave del programma curato da Álvaro Matías insieme ad un comitato consultivo composto da Deyan Sudjic, Juli Capella, Marisa Santmaría, Ippolito Pestellini e Pilar Marcos. I vari temi verranno affrontati insieme a Giorgetto Giugiaro, Bruno Monguzzi, Mario Ruiz, Elvis Wesley, Willie Williams, Enorme Estudio, Mayice, Juli Capella, Izaskun Chinchilla, Waugh Thistleton Architects, Oteyza, Francesca Zampollo, Carlos Fontales o Saenz de Oíza e H Muebles.

Quest’anno, il Madrid Design Festival e la Barcelona Design Week uniranno le forze e lavoreranno insieme su un progetto in cui gli studenti delle scuole di design cercheranno modi per affrontare le sfide future comuni alle due città. Insieme alla società di consulenza Soulsight, svilupperanno un progetto di design strategico e le sue conclusioni saranno presentate nell’Espacio Fundación Telefónica. Il risultato di questo lavoro sarà poi oggetto anche di una installazione alla prossima Design Week di Barcellona.
MadridDesignPRO ospiterà figure rilevanti del design spagnolo e internazionale che prenderanno parte a
conferenze, workshop, masterclass e spettacoli, mentre il Festival OFF conterà su oltre sessanta spazi tra gallerie, negozi, studi di architettura e interior design, ristoranti e negozi pop-up.

Di_MAD / Design Center ospiterà tre mostre: Fresh Product 2020, un progetto che rivelerà i migliori prodotti dell’anno progettati dai designer di Madrid o realizzati da aziende locali. Murcia sarà la regione ospite del Fresh Product 2020 di quest’anno. La mostra Complementary 2020 mostrerà progetti di designer e studi di design che sono un modello di creatività, innovazione e sostenibilità e hanno il potere di fondere commercio, artigianato e design in ogni progetto. Infine, la mostra Slow Fashion Next 2020 rivelerà proposte commerciali per affrontare le principali sfide legate all’acquisto di fast fashion. La proposta espositiva del festival si completa con tour e workshop creati appositamente da tre musei chiave nel panorama culturale di Madrid, per aiutarci a scoprire gli oggetti legati al design nelle loro collezioni permanenti. Il Madrid Design Festival riempirà le strade di installazioni in tutta la capitale, come Electric Green disegnata dallo studio di architettura Mayice per MINI, un’installazione che spinge a riflettere sulla necessità di preservare la natura in città. Un’esperienza di illuminazione sostenibile prodotta con un consumo minimo di energia e materiali che trasformeranno l’iconico giardino verticale di CaixaForum in uno spazio da sogno