Marc Sadler

Marc Sadler
Marc Sadler

“Amo lo spirito e le atmosfere evocate da Fabrique, che si sposa perfettamente con l’idea delle grandi rivoluzioni industriali. Una collezione con una forte personalità, che dona alla betulla dignità di tessuto, ricco e prezioso. La gamma colori è bellissima”

Marc Sadler

Francese nato in Austria, ha vissuto ed esercitato la professione di designer in Francia, Stati Uniti, Asia e Italia. Uno dei primi laureati in “esthétique industrielle” all’ENSAD di Parigi con una tesi sulle materie plastiche, è stato pioniere della sperimentazione dei materiali e della contaminazione fra le tecnologie, divenute aspetti distintivi della sua attività. All’inizio degli anni ’70 mette a punto il primo scarpone da sci in materiale termoplastico interamente riciclabile, poi industrializzato dall’italiana Caber.

E’ l’origine della sua specializzazione nel design dello sport che lo porta a lavorare con le più importanti multinazionali del settore in tutto il mondo. 4 volte vincitore del Compasso d’Oro (1994, 2001, 2008 e 2014), 1 Menzione d’Onore (1998) e 2 Selezioni (1994 e 2008) dell’ADI Associazione Design Industriale, il suo lavoro è stato premiato molte altre volte a livello internazionale nel corso degli anni. Il suo paraschiena disegnato per Dainese è nella collezione permanente di design del MOMA di New York e la Mite di Foscarini fa parte della collezione design del Beaubourg di Parigi.

Fabrique.
Natural Genius.


Un tessuto a vista in preziosa fibra di betulla acquisisce una personalità del tutto nuova e sorprendente grazie agli innovativi trattamenti di superficie in termini di colore e sistema di spazzolatura incrociata.

Fabrique ha una propria affascinante storia da raccontare. Parla di un’epoca di grandi rivoluzioni industriali dove la tecnologia corre veloce disegnando nuovi stili di vita. E l’uomo vola con lei, ricercando le proprie radici. Parla di oggi.

Marc Sadler