Progetto Torre Milano

Luogo: Milano

Prodotto:

Fiesole 1125 Custom

Collezione: Foxtrot

Architetti: Beretta Associati S.r.l.

Anno: 2021

Partner: Milano Contract District

Torre Milano - parquet rovere naturale

Il progetto di Torre Milano, a firma dello studio Beretta Associati, alza l’asticella dello sviluppo verticale della capitale mondiale del design. Una città in continuo movimento che ha abbracciato la sfida del nuovo abitare contemporaneo. 

Lo studio fondato da Gianmaria e Roberto Beretta è ben radicato nel capoluogo da oltre cinquant’anni, con una cultura della progettazione capace di aprirsi alle diverse scale del costruire, seguendo attentamente i bisogni della committenza, delle specificità dei contesti d’intervento e l’estrema cura del dettaglio architettonico. 

L’intervento in una pre-esistenza ambientale, tende ad una sintesi tra dimensioni diverse del costruito: da un lato un’edilizia residenziale contenuta e verdeggiante, dall’altro la vista si spinge oltre, verso la nuova imponente identità raggiunta dal centro direzionale di Porta Nuova.

La composizione d’ispirazione razionalista mantiene una nota di ordine in armonia con le architetture di protagonisti eccellenti e grandi maestri dell’architettura meneghina: da Giò Ponti a Caccia Dominioni. 

Torre Milano - parquet rovere naturale

Questo sviluppo residenziale di OPM (Impresa Rusconi e Storm.it) ha fatto convergere interessanti energie provenienti dal mondo dell’architettura e dell’interior dando vita ad un modello di torre dalle polisemiche funzioni: residenziali e commerciali, posizionato strategicamente come antenna ricettrice di vibrazioni trasmesse da un quartiere in continuo divenire. “La torre si collega a nord ad un edificio basso di tre piani che si affaccia su via privata Belgirate, a sud ad un secondo edificio anch’esso di tre piani, che si pone a completamento della cortina esistente di via Stresa, e si congiunge infine al verde della piazza Carbonari tramite un giardino prospiciente quest’ultima” è la descrizione dello Studio Beretta.